Questo sito web utilizza i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile; i cookie ci servono inoltre per ricordare le tue impostazioni ed effettuare statistiche web. Se accetti senza modificare le impostazioni, ne deduciamo che acconsenti a memorizzare tutti i cookie di questo sito nella directory file del tuo browser. Potrai comunque modificare le impostazioni dei tuoi cookie in qualsiasi momento lo riterrai opportuno.

Consigli

Rodaggio di pneumatici moto

07 maggio 2012

Valentino Rossi

Per ottenere prestazioni ottimali da pneumatici nuovi, Bridgestone consiglia caldamente di farne un cauto utilizzo per almeno i primi 200 km.

Per ottenere prestazioni ottimali da pneumatici nuovi, Bridgestone consiglia caldamente di farne un cauto utilizzo per almeno i primi 200 km. Un simile accorgimento permette al pneumatico di posizionarsi e fissarsi sul cerchione, consentendo alla superficie del battistrada di “consumarsi” e di assolvere in modo appropriato alle sue funzioni.

I pneumatici dovrebbero poi essere controllati per verificare che il posizionamento e il gonfiaggio siano corretti. Trascorso questo periodo iniziale, le inclinazioni e le forze di accelerazione e frenata possono essere progressivamente aumentate. Ricordare che il pneumatico raggiunge i massimi livelli di efficienza dopo aver raggiunto la propria temperatura di funzionamento.

Immediatamente dopo il montaggio dei pneumatici si devono evitare accelerazioni improvvise e frenate o curve estreme. In questo modo il pilota potrà inoltre adattarsi alla “sensazione” e alle caratteristiche di maneggevolezza dei nuovi pneumatici. Si raccomanda inoltre che immediatamente dopo il montaggio di un nuovo pneumatico, il rivenditore o il gommista verifichino che la superficie non sia contaminata in nessun modo (ad esempio da un eccesso di lubrificante per montaggio). Si consiglia anche di strofinare la superficie del battistrada con un panno asciutto attorno alla circonferenza. Prima dell’uso verificare inoltre che l’etichetta sia stata rimossa.

Riassumendo, il rodaggio dei pneumatici è utile in quanto assolve a una serie di requisiti:

  • La necessità del pneumatico di fissarsi nel cerchione della ruota.
  • Il bisogno dei vari componenti del pneumatico (carcassa, nastro del battistrada e così via) di assestarsi l’uno nell’altro.
  • Il necessario “consumo” del battistrada per garantirne la massima aderenza. Al momento dell’acquisto, infatti, il pneumatico si presenta con una superficie liscia.
  • Il bisogno del pilota di abituarsi al nuovo pneumatico per adottare lo stile di guida ad esso più adatto.
Per ottenere prestazioni ottimali da pneumatici nuovi, Bridgestone consiglia caldamente di farne un cauto utilizzo per almeno i primi 200 km.