Questo sito web utilizza i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile; i cookie ci servono inoltre per ricordare le tue impostazioni ed effettuare statistiche web. Se accetti senza modificare le impostazioni, ne deduciamo che acconsenti a memorizzare tutti i cookie di questo sito nella directory file del tuo browser. Potrai comunque modificare le impostazioni dei tuoi cookie in qualsiasi momento lo riterrai opportuno.

News


Lorenzo rafforza la sua leadership nel Mondiale

15 luglio 2012

Valentino Rossi

Dopo il trionfo del Mugello, Lorenzo rafforza la sua leadership nel Mondiale.

Round 9: Gran Premio d'Italia - Gara Mugello, domenica 15 luglio 2012

Mescole di pneumatici slick disponibili: anteriore: morbida, media, dura; posteriore: media, dura* (asimmetriche)

Mescole di pneumatici da bagnato disponibili: dura (principale), morbida (alternativa)

* Al Mugello, questo fine settimana, il pneumatico slick posteriore con mescola dura era disponibile sia nella versione normale che nella costruzione speciale. 

Condizioni meteo: asciutto, temperatura ambiente 28-28°C; pista 49- 48°C (misurazione Bridgestone)
Dominatore assoluto in gara, Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) impone il ritmo strepitoso che ha messo in mostra per tutto il week-end, aggiudicandosi il Gran Premio d'Italia davanti a Dani Pedrosa (Repsol Honda) e Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech 3).

Secondo sulla griglia di partenza, Lorenzo scatta all'uscita della curva numero uno e chiude il primo giro davanti a Pedrosa, detentore della pole; tenendo un passo imbattibile, taglia il traguardo davanti al connazionale, che incassa un distacco di cinque secondi. Al quarto giro Pedrosa supera Dovizioso, portandosi in seconda posizione: pur stabilendo, al decimo giro, il nuovo record della pista grazie a un crono di 1:47.705, lo spagnolo non riesce a tenere dietro Lorenzo e deve accontentarsi del secondo posto davanti a Dovizioso, ancora una volta autore di una gara straordinaria che gli è valsa il terzo podio consecutivo della stagione. Il primo pilota delle CRT a tagliare il traguardo, in dodicesima posizione, è Randy de Puniet in sella alla sua Power Electronics Aspar ART. 

Come nel resto del week-end, durante la gara di oggi le condizioni in pista erano buone, con temperature molto simili a quelle delle sessioni di qualifica di sabato. Quattordici piloti su venti hanno optato per la mescola più dura del posteriore, un solo pilota ha selezionato il posteriore slick di costruzione speciale con la stessa mescola; la scelta del pneumatico anteriore è stata uniforme e ha visto tutti i piloti in gara optare per l'anteriore slick duro. Al giro di boa della stagione, la quinta vittoria stagionale di Lorenzo rafforza la sua leadership in classifica su Pedrosa, con 19 lunghezze di distacco, mentre Casey Stoner (Repson Honda) rimane al terzo posto, a trentasette punti da Lorenzo.

Hiroshi Yamada - Manager, Bridgestone Motorsport Department
"Congratulazioni a Jorge e al team di Yamaha Factory Racing per l'incredibile gara disputata al Mugello, con cui siglano la quinta vittoria della stagione. Il passo di gara è stato impressionante e il nuovo record del circuito è di tredici secondi più veloce rispetto allo scorso anno. Particolarmente emozionante è stata la battaglia per conquistare le posizioni dalla terza alla decima. Vorrei ringraziare tutti i team e i piloti per la collaborazione dimostrata negli ultimi giorni e per il tempo messo a disposizione per valutare entrambe le specifiche di posteriore slick. L'aggiunta del posteriore slick di costruzione speciale alla nostra fornitura di gomme per questo week-end ha richiesto ai nostri tecnici uno sforzo aggiuntivo, affinché i team potessero integrare l'offerta completa di pneumatici nel loro programma senza soluzione di continuità. Ora il nostro team di tecnici guarda al test di domani sul circuito del Mugello, dove sarà a disposizione di tutti i team coinvolti prima di partire alla volta di Laguna Seca per il Gran Premio degli Stati Uniti".

Shinji Aoki - Manager, Bridgestone Motorsport Tyre Development Department
"La gara di oggi si è svolta in condizioni molto simili a quelle di venerdì e sabato: per la prima volta dal Gran Premio del Qatar, nessuna sessione di questo week-end è stata interrotta per pioggia, una bella novità. Poiché durante la gara le temperature in pista erano le stesse di sabato, i piloti hanno scelto per la maggior parte la mescola dura di pneumatico slick posteriore con costruzione normale, e solo un pilota ha selezionato il posteriore slick duro di costruzione speciale. Molto più scontata la scelta dell'anteriore, che ha visto tutti i piloti optare per le prestazioni superiori, in termini di durata e stabilità, dell'anteriore slick duro. In un certo senso questa gara è stata unica, perché abbiamo messo a disposizione tre specifiche sia per l'anteriore sia per il posteriore slick, quindi abbiamo dovuto lavorare in stretta collaborazione con i team per tutto il week-end al fine di assicurare la miglior scelta di pneumatici alla luce delle condizioni di gara previste per oggi".

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing – Vincitore della gara
"Sapevo che questa sarebbe stata una gara difficile perché Dani aveva un passo davvero buono. Ho cercato di superarlo alla prima curva perché pensavo che all'inizio della gara, con le gomme nuove, il passo non sarebbe stato dei migliori, ma non è andata così. Alla fine l'ho superato ma, per i primi dieci giri, non sono riuscito a distaccarlo di molto. Ho continuato a spingere, mettendo a segno alcuni giri a 1’47; poi, verso la fine della gara, la situazione si è tranquillizzata e ho potuto tenere un'andatura più regolare".

Mugello


Questa gara è stata unica, perché abbiamo messo a disposizione tre specifiche sia per l'anteriore sia per il posteriore slick.