Questo sito web utilizza i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile; i cookie ci servono inoltre per ricordare le tue impostazioni ed effettuare statistiche web. Se accetti senza modificare le impostazioni, ne deduciamo che acconsenti a memorizzare tutti i cookie di questo sito nella directory file del tuo browser. Potrai comunque modificare le impostazioni dei tuoi cookie in qualsiasi momento lo riterrai opportuno.

News


Stoner conquista la vittoria a Laguna Seca

29 luglio 2012

Valentino Rossi

Riscatto di Casey Stoner (Repsol Honda) che torna alla vittoria a Laguna Seca, guadagnando punti preziosi nella lotta per il titolo mondiale.

Round 10: Gran Premio degli Stati Uniti-Gara 

Laguna Seca, domenica 29 luglio 2012

Mescole di pneumatici slick disponibili: anteriore: morbida, media, dura; posteriore: morbida, media (asimmetriche)

Mescole di pneumatici da bagnato disponibili: dura (principale), morbida (alternativa)

Condizioni meteo: asciutto, temperatura ambiente 17-17°C; pista 43- 43°C (misurazione Bridgestone)

Riscatto di Casey Stoner (Repsol Honda) che torna alla vittoria a Laguna Seca, guadagnando punti preziosi nella lotta per il titolo mondiale.

A differenza dei suoi principali rivali, Jorge Lorenzo di Yamaha Factory Racing e il compagno di squadra Dani Pedrosa, per la gara di oggi Stoner ha optato per una combinazione morbida e dura di posteriori slick. Dopo aver braccato Lorenzo per gran parte della gara, Stoner ha saputo gestire bene le gomme morbide, sfruttando il vantaggio di grip offerto dalla mescola soft e al ventiduesimo giro ha preso il largo superando Lorenzo al termine del rettilineo d'arrivo, all'ingresso della curva uno. Lorenzo continua imperterrito la sua serie ininterrotta di podi, conquistando la seconda piazza, mentre Pedrosa chiude in terza posizione. Aleix Espargaro (Power Electronics
Aspar) è primo classificato tra i piloti CRT e porta a casa un bel po' di punti tagliando il traguardo in nona posizione. 

Ieri le condizioni meteorologiche erano molto simili a quelle dei due giorni precedenti: durante il mattino cielo nuvoloso e temperature fresche, nel pomeriggio clima più caldo e assolato, con temperature su pista stabili a 43°C. Solo sei dei ventun piloti in gara hanno scelto la mescola dura per il pneumatico posteriore, mentre tutti i piloti tranne tre hanno optato per l'anteriore slick duro.

Nella classifica dei piloti, Stoner si conferma al terzo posto, sebbene la sua quarta vittoria della stagione gli consenta di accorciare a trentadue punti il distacco da Lorenzo e a soli nove punti da Pedrosa.

Hiroshi Yamada – Manager, Bridgestone Motorsport Department
"Congratulazioni a Casey per la sua quarta vittoria stagionale e a Repsol Honda, che ancora una volta firma una doppietta sul podio. Anche ieri abbiamo assistito ai tempi veloci che hanno caratterizzato le prove di venerdì e sabato: al quinto passaggio Dani ha fatto registrare il nuovo record del giro e complessivamente il tempo di gara si è ridotto di sei secondi rispetto allo scorso anno. Il pubblico di Laguna Seca si è rivelato molto caloroso: fa sempre bene constatare quanto entusiasmo susciti il MotoGP negli Stati Uniti. Quello di Laguna Seca è un tracciato impegnativo per i piloti, anche in considerazione dell'estrema variabilità delle condizioni atmosferiche tra le sessioni del mattino e del pomeriggio. Sono lieto che la nostra fornitura di gomme abbia consentito ai piloti di far fronte agevolmente alle condizioni di gara".

Masao Azuma – Direttore tecnico, Bridgestone Motorsport Tyre Development Department
"La gara si è svolta in condizioni molto simili a quelle di venerdì e sabato. Visto che in mattinata il cielo era di nuovo molto coperto, i piloti non sono stati in grado di perfezionare la scelta dei pneumatici, in particolare per il posteriore, se non poco prima della partenza, quando i team hanno effettuato un'ulteriore rilevazione delle temperature in pista.
Alla fine, sei piloti su ventuno hanno optato per l'opzione dura di posteriore slick, ma entrambe le mescole al posteriore hanno funzionato bene in pista: all'inizio della gara Dani ha messo a segno il giro più veloce sul posteriore slick duro mentre Casey si è aggiudicato la vittoria con l'opzione morbida di posteriore".

Casey Stoner, Repsol Honda – Vincitore della gara
"Puntando sull'opzione soft per il posteriore, sapevamo che all'inizio avrei dovuto risparmiare le gomme: volevo portarmi in testa fin dalle prime battute ma all'inizio Dani e Jorge mi sono passati davanti. Jorge girava forte, sfruttando bene i rettilinei, così ho rallentato per poi riprendere gradualmente il ritmo. Alla fine ho piazzato l'attacco decisivo e sorprendentemente la gara si è rivelata un "remake" di quella dello scorso anno. È stato bello tornare a vincere qui".

LagunaSeca


È stato bello tornare a vincere qui.