Bridgestone riscuote ottimi risultati con i pneumatici DI PRIMO EQUIPAGGIAMENTO

By Liesbeth Denys

gen 07 2019

Alba e strada sgombra.

Gli investimenti globali in Ricerca & Sviluppo di Bridgestone sono i più consistenti del settore e fino ad oggi hanno permesso di raggiungere buoni risultati. Nel 2018, le case produttrici hanno scelto Bridgestone per la fornitura di primo impianto di oltre 120 nuovi allestimenti originali. Ciò rappresenta un aumento elle forniture di oltre il 30% nella regione EMEA. Gli allestimenti comprendevano oltre 40 modelli differenti creati da 15 diversi produttori.

Un anno eccezionale per i pneumatici di primo equipaggiamento

Bridgestone continua ad essere il primo fornitore di pneumatici di primo equipaggiamento di Audi, SEAT, Skoda e del Gruppo Volkswagen. Il numero di allestimenti forniti ad Audi è raddoppiato negli ultimi cinque anni. Nel frattempo Bridgestone ha ampliato la gamma di allestimenti in primo impianto per la serie 3, la serie 7, X5/X7 e Z4 di BMW. produttori di auto Le case automobilistiche scelgono i pneumatici Bridgestone per l’allestimento in primo impianto di una grande varietà di modelli. Fra questi troviamo:

  • Auto elettriche/ibride come la BMW i3s, la Toyota Corolla e l’universale Audi A6 Allroad
  • Tourer come la Opel Insignia, l’innovativa serie 8 di BMW e anche la lussuosa Porsche Cayenne
  • Auto sportive come la Ferrari Portofino, la Renault Mégane R.S. e R.S. Trophy.

Un passo avanti

Bridgestone è sempre in prima linea, nello sviluppo e nella progettazione dei pneumatici. L’azienda lavora in stretta sinergia con i produttori, accogliendo le loro richieste con fantasia e creatività. I pneumatici sono adattati alla progettazione di un veicolo specifico in modo da garantire che ogni elemento contribuisca a migliorare le prestazioni Cio permette ai pneumatici Bridgestone, attraverso tecnologie mirate, di affrontare tutte le possibili sfide; dalla resistenza al rotolamento al consumo di carburante, passando per la riduzione della rumorosità, il comfort di guida e il comportamento al volante.

L’approccio su misura di Bridgestone consente di esaltare il carattere unico di ogni veicolo.
Mark Tejedor , Vice President Original Equipment di Bridgestone EMEA

Una tecnologia rivoluzionaria

Bridgestone punta sempre più in alto quando si parla di tecnologia, con soluzioni come B-Silent, Ologic e l’innovativa tecnologia Run-Flat (RFT). Sia Lexus che Mercedes-Benz si erano poste l’obiettivo di offrire offrire ai conducenti una maggiore sicurezza in in caso di foratura. Bridgestone ha accolto questa richiesta integrando la tecnologia RFT al Turanza T005. Inoltre, per la Ferrari Portofino, Bridgestone ha integrato la stessa tecnologia sul Potenza S007, per combinare un’elevata accelerazione in curva e una buona durata anche ad alte velocità. In questo modo Bridgestone è riuscita ad esaltare la natura sportiva contraddistingue la Portofino.

In un altro caso, Audi e Opel hanno tentato di ridurre la rumorosità nell’abitacolo per ottenere un comfort maggiore. Bridgestone ci è riuscita riempiendo le cavità del pneumatico con materiali fonoassorbenti e apportando alcuni adeguamenti attraverso la tecnologia B-Silent: una caratteristica oggi disponibile per le nuove Audi A6, A7 e Opel Insignia.

Gomme che aumentano le prestazioni e la sostenibilità

Bridgestone fornisce pneumatici di primo equipaggiamento anche per soddisfare la domanda del pubblico che sempre più spesso esige  prestazioni su strada superiori. Grazie ad un battistrada dal disegno avanzato, ad una struttura rinforzata ed alla tecnologia NanoPro-Tech applicata alla mescola, i pneumatici di primo equipaggiamento Bridgestone offrono una manovrabilità eccezionale, riducendo al minimo l’usura e prolungando la vita utile.

In alcuni casi, questo tipo di pneumatici necessita di ulteriori regolazioni. BMW, ad esempio, puntava ad un concetto di pneumatico completamente diverso per le auto elettriche. Così Bridgestone ha risposto a questa necessità con la tecnologia ologic e con pneumatici progettati  specificamente per questo tipo di auto. In tal modo si ottimizzano sia le prestazioni che la sicurezza del veicolo, come dimostrato con la nuovissima BMW i3s.

Porsche, per la nuova gamma Cayenne, si è rivolta a Bridgestone per pneumatici di primo equipaggiamento in grado di migliorare la manovrabilità su fondo asciutto. Così Bridgestone ha creato una mescola a base di silice in grado di soddisfare le aspettative di guida su fondo asciutto. Ma il pneumatico da 21 pollici Bridgestone Dueler H/P Sport è il top anche su fondo bagnato: un successo incredibile per un pneumatico pensato per un contesto sportivo. Ciò assicura il massimo controllo e sicurezza anche quando piove.

Collaborazioni future

Nelle parole di Mark Tejedor, Vice President Original Equipment di Bridgestone EMEA,

“L’approccio su misura di Bridgestone consente all’azienda di ottimizzare il carattere unico di ogni veicolo. In un settore in rapida trasformazione in cui i veicoli sono sempre più connessi, autonomi, condivisi ed elettrici, Bridgestone offre nuove soluzioni e tecnologie che rispondono ai requisiti sempre più esigenti dei produttori. I pneumatici che stiamo attualmente sviluppando mirano a soddisfare le esigenze dei prossimi 2-5 anni, e forse anche di più”.

Collaborazioni e co-creazioni hanno consentito una progettazione più che personalizzata. “Ci hanno infatti permesso di fare un passo in una nuova direzione che ci proietta decisamente verso il futuro”, spiega Tejedor. “Stiamo creando nuovi pneumatici ma anche nuove soluzioni di mobilità e servizi più efficienti e più adatti ai veicoli e ai nuovi sviluppi del settore automobilistico. In tal modo, si può continuare a viaggiare in qualsiasi circostanza.”