Storie che fanno presa Prima puntata - Campioni di formazione

By Fabio Verhelst

mag 11 2018

Bea Gonzales Eguiraun osserva i piloti nel KSB Sport, una scuola di motociclismo a Valencia.

In moto, non si va da un punto di partenza a un punto di arriva. Si vola da un’avventura all’altra. Ad ogni chilometro ci sono nuove gemme da scoprire. Ad ogni curva. Ad ogni sorriso. Con le Storie che fanno presa, miriamo a catturare questi momenti e condividerli con tutti. Unisciti a noi in un giro per l’Europa sugli pneumatici Bridgestone per scoprire come la strada collega tutti noi.

Valencia è il luogo di nascita di svariati talenti che ora vediamo alle corse. Tutti i ragazzi audaci vogliono essere come loro.
Bea Gonzales Eguiraun , Motociclista Bridgestone

Sommario

Bea Gonzales Eguiraun è una motociclista entusiasta e desiderosa di condividere la sua passione per la cultura spagnola e la guida. L’avventura comincia mentre fa girare gli pneumatici per le montagne e vallate della Spagna prima di dirigersi verso la bimillenaria città portuale di Valencia. Fulcro culturale e storico, Valencia non è solo il luogo di nascita della paella, è anche un ricco serbatoio di talenti del mondo delle corse motociclistiche.

La prima tappa è KSB Sport, una scuola il cui fondatore, Kike Bañuls insegna a bambini di quattro anni a guidare la motocicletta e a migliorare le loro tecniche per gareggiare nei grandi campionati dall’età di tredici anni. La maggior parte dei partecipanti sono piloti che gareggiano e molti di loro sono vincitori dei migliori titoli nella LEM, il campionato spagnolo di motociclismo. Sebbene il suolo sia scivoloso e umido a causa delle recenti precipitazioni, nulla ferma la Eguiraun dal girare un po’ in pista.

Abbiamo anche conosciuto uno dei primi piloti della KSB: Ivan Ortola. Ortola è un pilota di PreMoto3 che all’età di dodici anni ha tutti i requisiti necessari per sfondare ai grandi campionati. Uno dei traguardi più impressionanti è stato vincere le otto gare del Campionato spagnolo di 85 cc. Amante delle corse sin da molto giovane, Ortola è ammiratore di leggende come Ángel Nieto e Valentino Rossi. Ha persino adottato il rituale di Rossi che consiste nell’accovacciarsi come una rana in tuta da corsa all’inizio di ogni gara.

Come Ortola è affamato d’oro, così la Eguiraun alla fine di ogni puntata si tuffa ansiosamente in un piatto di paella.